Marmellata di Mele Cotogne

La marmellata è una delle preparazioni che più mi piace realizzare: trovo molto rilassante mescolare e mescolare la polpa di frutta fino a vederla trasformarsi in marmellata!! Oggi Mister Muffin ci propone la sua marmellata di mele cotogne. In cucina dunque!!

Marmellata di mele cotogne

Ingredienti

  • Mele cotogne pulite: 800 gr
  • Zucchero: 800 gr
  • Limone: succo di 1

Difficoltà

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

30-40 minuti

Preparazione

Lavate molto bene le mele cotogne ( l’ottimale sarebbe utilizzare dei frutti biologici non trattati ), tagliatele a pezzetti lasciando la buccia, e trasferitile in una pentola grande.

“Vi consiglio di non usare pentole antiaderenti perché lo zucchero potrebbe graffiarle rovinando il rivestimento interno. Usate pentole normalissime: se avrete costanza nel mescolare, la vostra marmellata non si attaccherà, parola di Mr. Muffin!!”

Man mano che le tagliate copritele le mele con il succo del limone per evitare che si scuriscano ( questi frutti si ossidano molto velocemente ).

Copritele appena con dell’acqua e portate a bollore, fate cuocere fino a che le mele non saranno morbide (infilzatele con una forchetta per verificarne la consistenza ).

Togliete le mele cotogne dal fuoco, passatele con un passaverdure ed aggiungete lo zucchero rimettete quindi la pentola sul fuoco a fiamma moderata,  e fate sobbollire mescolando sempre per circa 30-40 minuti, fino a che la marmellata non sarà pronta

Per verificare che la marmellata sia realmente pronta fatene cadere una goccia su di un piattino asciutto ed inclinato: se la marmellata scivolerà velocemente verso il basso allora vorrà dire che dovrete farla cuocere ancora per qualche minuto, se invece la goccia scivolerà molto lentamente, allora sarà pronta.

Traferite la marmellata di mele cotogne ancora bollente in vasetti di vetro asciutti, puliti e sterilizzati, chiudeteli bene e poggiateli capovolti su un tagliere di legno. Lasciateli capovolti fino a che non si saranno completamente raffreddati. Questa operazione serve per creare il sottovuoto.

“Vi consiglio di scegliere vasetti appositi per le conserve: sono vasetti il cui tappo permette di verificare l’avvenuta creazione del sottovuoto all’interno degli stessi: se pigiando sopra il tappo sentirete un “clic” allora vorrà dire che il sottovuoto non si è creato e che la marmellata non può essere conservata e deve essere consumata nel giro di qualche giorno”

Molto bene, la vostra marmellata di mele cotogne è pronta, non mi resta che augurarvi BUON APPETITO!!!!!